20/06/2003 - Sesta Tappa - Chioggia - Venezia

Il Po ci ha regalato momenti speciali, ma la laguna non è da meno, ha un suo fascino tutto particolare! Lo spazio aperto sembra mare aperto e anche il traffico portuale lo fa sembrare, ma a riportarci alla normalità sono le briccole, segnalatori dei canali navigabili. I percorsi delimitati sono veri e propri canali all'interno della laguna e percorrerli ci costringe ad allungare il percorso, ma "Salta giù" non lo vogliamo più sentire e quindi ancora qualche chilometro sotto il sole. All'imbocco del Canal Grande una grossa nave da crociera ci accoglie e siamo orgogliosi di mostrare soprattutto agli stranieri la bandiera olimpica sventolandola in risposta al saluto della grande nave. Un bel clima si crea con i turisti che fotografano e noi ragazzi vestiti con i simboli delle olimpiadi e dei ragazzi del 2006 che remiamo sempre più orgogliosi di tanta festa. L'entrata in piazza San Marco è ancora più eclatante con i ciclisti che ci aspettano alla Società Canottieri Buccintoro insieme a tutte le personalità della Provincia di Torino, della Provincia di Venezia e del Comune di Venezia. All'arrivo la fame è tanta e dopo le foto e i discorsi di benvenuto, il buffet subisce il blitz aspettato.